BULLGUARD INTERNET SECURITY

Recensone Bullguard Internet Security 2018: protezione efficace e una buona disponibilità di funzionalità ad un prezzo basso.

Se non ci fossero i 5 GB di backup di piattaforma cloud gratuitI degli anni precedenti, non ci sarebbe nulla per tirare fuor Bullguard dalla massa

Pro

Firewall autonomo

Supporta Dropbox, Google Drive e OneDRIVE

Modulo di messa a punto.

Contro

Nessun modulo per il backup di cloud

Prestazioni del sistema discontinue

La caratteristica più distintiva di Bullguard è stata per molto tempo il modulo per il backup del cloud che includeva un pratico spazio di archiviazione on line di 5 GB. Tuttavia quest’anno, lo spazio di archiviazione è stato abbandonato. In un momento in cui il ransomware rende più che mai necessario mettere al sicuro il backup dei propri file, sembra di compiere un passo indietro.

Tuttavia non è così male come sembra. Se da un lto Bullguard 2018 non gestisce più i vostri backup, la versione è stata rinnovata per includere un supporto d’origine per Dropbox, Google Drive e OneDrive in quanto destinazioni di backup, unitamente a dischi e cartelle locali. C’è un utilizzo astuto di risorse gratuite – a condizione che non abbiate già occupato tutti questi servizi.

A parte ciò, permangono tutte le funzionalià tradizionali di BullGuard tra cui il firewall autonomo, anche se abbiamo trovato l’interfaccia piuttosto complicata se paragonata al firewall integrato di Windows. È anche disponibile il modulo di controllo parentale che vi permette di impostare dei limiti di tempo e bloccare applicazioni e siti web.

Potete compiere azioni similari con le funzioni gratuite di Windows specifiche per la famiglia, ma BullGuard prevale per quanto riguarda la categoria basata sul filtraggi, verso la quale Microsoft offre solo un blocco generalizzato relativo ai “siti web impropri”.

Una funzione simpatica da vedere  – benché non strettamente connessa alla sicurezza – è il modulo di messa a punto che effettivamente provvede a sintonizzare il vostro PC, senza provare a vendervi un prodotto separato. Avete la possibilità di localizzare e cancellare file di grandi dimensioni, scovare duplicati che generano spreco di spazio e controllare tutti i processi che si avviano con Windows. Potete anche controllare il tempo impiegato per il lancio dei processi – il che può rappresentare una valida spia di controllo.

Che dire allora delle capacità antivirus di base? Qui, i risultati di BullGuard sono stati contrastanti. AV-Comparatives lo ha visto bloccare con successo il 100% dei campioni di malware reali, ma lungo la strada ha anche generato erroneamente avvisi di allarme su otto app legittime, francamente un numero troppo elevato.

BullGuard ha inoltre fornito risultati irregolari per quanto riguarda le prestazioni del sistema. La velocità di navigazione Web è risultata veloce, ma sia la copia dei file che il primo avvio delle applicazioni sono stati giudicati mediocri. Ma nel complesso, solo Windows Defender ha avuto un effetto deleterio sulle prestazioni.

Verdetto

In tutto, BullGuard raccoglie una discreta gamma di caratteristiche, e a soli 18 sterline costa anche poco. Tuttavia, per qualcosina in più è possibile ottenere una suite che identifica i malware in modo più affidabile, senza rallentare il PC in modo significativo. In questo modo è difficile raccomandare BullGuard, specialmente ora che non si possono più nemmeno ottenere i 5 GB di storage cloud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *